Archivi tag: Comunista

A quando il nostro giorno?

A giudicare dal cyber attivismo presente in Rete, l’Italia è tutta una fermento: donne in piazza, manifestazioni con pentole e coperchi, preservativi ad Arcore, scioperi…

Insomma nessuno vuole più Berlusconi, il tiranno va cacciato.
Fin qui sarebbe una buona notizia se non avessi la netta, nettissima impressione che gattopardescamente debba cambiare tutto per non cambiare niente.
Si, tutte iniziative lodevoli a parte qualche inevitabile sbavatura.
Ma quello che mi chiedo è: quando ci decideremo ad affondare il colpo finale, quando ci decideremo per la spallata decisiva?
Fino a ieri i nostri partner europei ridevano di noi. Oggi ci domandano: ma voi italiani non dite niente?
Si perchè qualsiasi paes normale avrebbe già mandato a casa Berlusconi e i suoi sodali. E non con sommo moralismo bacchettone di oggi perchè va a letto con escort e minorenni, ma perchè ha rubato, ha legami con la mafia, ha corrotto e Dio sa cos’altro.
Insomma vogliamo mandarlo a casa noi o dobbiamo per forza aspettare che ci pensino i giudici dando poi il via all’ennesimo teatrino elettorale che metterà in sella il leader “meno peggio” della sinistra di governo?
Vogliamo o no, noi italiani, prenderci il nostro sacro santo giorno della collera come ci hanno insegnato i nostri fratelli maghrebini?
C’è da pensare che se questo giorno della collera non viene indetto è perchè c’è una considerevole parte del paese che pur essendo contro Berlusconi teme che, se la piazza prendesse il sopravvento, possa perdere i propri privilegi, le proprie prebende.
Mi riferisco a tutti quelli che avversano Berlusconi variamente colorati che sperano solo di sostituire il proprio culo con quello flaccido del padrone di oggi. Insomma solo un cambio di culi.
Noi italiani vogliamo solo che cambi il culo sulla poltrona o su questi culi vogliamo affibbiare un bel calcione che se ne tornino a casa? In sostanza vogliamo mandare a casa Berlusconi e gli imbelli (e imbecilli) parlamentari della cosidetta sinistra che in 20 anni non hanno fatto nulla di veramente serio per sgretolare il potere del Nano di Arcore?
Se è questo che vogliamo, se vogliamo mandare a casa TUTTI e non solo Mafiolo e i suoi sodali allora è il momento di decidersi per questo “giorno della collera”, per prendere d’assalto i palazzi del potere, per trasformare Piazza del Popolo in Piazza Tahrir per gridare “Tutti a casa, governiamo noi”.
SE abbiamo deciso di non essere uomini e donne ignobili è ora di farlo.

LA DANZA DELLE BOMBE

Amici, grandina la mitraglia
avanti tutti! Voliamo! Voliamo!
Su di noi ringhia
il tuon della battaglia…Cantiamo amici!
Salve Versailles, salve Montmartre.
Guai a voi! Ecco i leoni!
La madre delle rivoluzioni
nella sua piena vi travolgerà.

Avanti, avanti sotto le rosse bandiere!
Vita o tombe!
Oggi son tutti belli gli orizzonti.
Confiderem, fratelli, le madri nostre
a coloro che ci seguiranno.

Su di noi niente lacrime amare!
Noi canterem morendo.
Così nell’immensa lotta,
Montmartre amo i tuoi figli.
La fiamma è nei loro occhi ardenti
e sono all’agio lor nella tormenta.

Avanti, avanti sotto le rosse bandiere!
Vita o tombe!
Oggi son tutti belli gli orizzonti.
E’ uno splendente sorgere di stelle.
Sì, tutto oggi dice: Speranza!
Il diciotto marzo gonfia le vele.
O fiore, digli: a rivederci ancora!
Aprile 1871

Oggi pensando a destroidi clericali ho scritto questo:

C’è un ragazzo

che mi mira una chiesa

si diverte perchè sta bruciando

C’è un compagno

che ha male agli occhi

il legno che brucia lo sta illuminando.

C’è una signora

che è molto fedele

un urlo nero

sta liberando.

C’è un sogno che abbiamo in tanti,

è grande, è grande

ma sta lentamente crescendo.

E diciamoci la verità pensavo anche a quella bellissima frase illuminista che dice “L’unica chiesa che illumina è quella che brucia”

Slogan, libertà e viola: gli ingredienti per il No B day

Si e’ svolto Sabato 5 Dicembre il No Berlusconi Day di Roma!

Io ci sono andato.

Se vi interessa, qui potete trovare tante belle fotografie da me scattate.

Secondo la polizia eravamo circa 90.000 persone,

ma vi posso assicurare che eravamo quasi 1 milione di liberi cittadini.

Forse c’era qualche bandiera rossa di troppo, ma c’erano anche molte bandiere dell’Italia dei valori,

qualche bandiera del Pd e sopratutto tanti, tantissimi striscioni e slogan!

Voglio riportarvi le frasi che mi hanno colpito maggiormente:

“Non c’è bisogno di essere comunisti, per odiare Berlusconi basta essere onesti” ( Di questa citazione non possiedo alcuna foto )

“I Borghesi son tutti dei porci,

piu’ sono ricchi, piu’ sono lerci, piu sono lerci, piu’ c’hanno i milioni,

il piu’ porco di tutti  è Berlusconi!”

“Vendo pentole, inadatto a governare”

Nella foto non si legge bene, ma c’è scritto: “Via il Governo Berlusconi, no ad un nuovo centrosinistra, Governino i Lavoratori!!”

Guardate quanta gente c’era!!

(Ps. quello in questa foto e’ solo 2 terzi del corteo )

sono stato anche intervistato da una tv:

Berlusca loda Alfano, noi lodiamo la Giustizia

In Italia, sotto ovvia proposta del cavaliere psico-nano esiste il lodo Alfano.

Il lodo Alfano garantisce l’immunità alle quattro alte cariche dello stato, finchè restano al loro posto (o cambiano poltrona). Qualsiasi delitto dovessero commettere, non sarebbero perseguibili fino alla fine della legislatura. Sono compresi anche i delitti comuni e quelli svincolati dall’attività politica, oltre a quelli per cui c’è un processo in corso già da prima del loro mandato.

In poche parole non si potrebbe procedere nemmeno nel caso strangolassero la moglie, molestassero la segretaria o, più verosimilmente, corrompessero un testimone perché possa mentire sotto giuramento in tribunale facendo assolvere un colpevole.

E’ chiaro che il lodo Alfano è una legge Ad Personam, sfido chiunque a trovare i motivi per cui non dovrebbe esserlo.

Non so se qualcuno conosce il brano “Geordie” di Fabrizio De Andrè, ma vi propongo una immagine che la modifica …

e anche un testo nuovo:

Impiccheranno Geordie con una corda d’oro,
Io invece ho il Lodo Alfano…
…che mi protegge se ammazzo anche te,
Sono uno Psyco Nano!!!

(Ringrazio per la frase il Signor D.Poggioni di Facebook)