Mediterraneo (1° premio sez. giovani città del Galateo)

Crediti pure un’aquila,
isola distesa che guardi verso sud
mentre miri a chissà quale distesa
stretta in un abbraccio mediterraneo
che resiste agli invasori del nord.

Che tu sia benedetta, bellissima pretesa
Come si erge la tua schiena
che dalle rocce è protesa.
Che il sapore dei popoli del Sud dell’Occidente
sia con te, sacra rondine di casa,
dormi e lasciami sognare
le geografie isolane, le filosofe nostrane,
le rovine spartane.

E disegni di vigneti retati,
zappe di contadini analfabeti,
caseggiati che sono ombrelli per le piogge estive,
acquerelli di alture aspre che
come un davanzale meridionale vanno a picco
sul mare.

Sacra rondine di casa,
dormi e lasciami sognare,
poggiato sud questa terra infinita
piena d’acqua, d’olivo, di vino, d’amore.

Un articolo a caso