Assediamo il parlamento

E questa rivoluzione?

Quand’è che la facciamo?

Gli scontri dei giorni scorsi potrebbero considerarsi una anticamera.

IL 14 DICEMBRE IO A ROMA, C’ERO!

Anche se bisogna fare alcune considerazioni ed esprimere alcune critiche.

Come avevo detto ad alcuni compagni bisogna agire in modo più strategico ed armarsi meglio se si vuole sovvertire l’attuale ordine sociale.

Poi, bisogna riconoscere e cacciar via gli sbirri infiltrati tra i manifenstanti. Eh, già…forse non tutti lo sapranno ma ormai da sempre sono attuate alcune strategie dai servi dei servi.

Eccone le due principali:

– Alcuni sbirri si “travestono” da manifestanti e fanno finta di aiutarli; in realtà provocano i loro colleghi poliziotti cosi’ hanno una scusa per attaccare gli studenti, molti dei quali manifestano pacificamente

(Prove:

Commento: I manifestanti fermati hanno le stesse scarpe degli sbirri..Coincidenze? O.o )

– Si lascia che i black block devastino e distruggano vetrine, strade, negozi..ecc.. in modo che si ha la scusa per poter agire e caricare!
(L’utilizzo di questo metodo è ormai ben noto, grazie anche a delle intercettazioni telefoniche in cui lo stesso Cossiga ce lo rivela.

Prove:

)

Volevo poi segnalarvi un video in cui degli sbirri pestano un compagno stordito e già manganellato a terra!

Per quanto riguarda la mia testimonianza..

tranquilli..SONO VIVO!

Non mi sono esposto a molti pericoli, in realtà.

Vi posso, pero’ dire che quando i manifestanti sono arrivati a piazza del popolo(Nel tardo pomeriggio), gli sbirri li hanno lasciati entrare dopodichè hanno bloccato le due uscite e si è scatenato l’inferno!

Vi posso anche testimoniare che mi sono trovato all’interno della zona rossa, ecco il mio video:

Volevo poi farvi vedere un video interessante che ho trovato:

Compagni, organizziamoci meglio e assediamolo davvero questo parlamento!

Hasta la victoria siempre!

Articoli Correlati

Lascia un commento